Le affinità elettive nella Lettura palmare della coppia


E’ possibile verificare le affinità tra due persone? In India la chirologia è tradizionalmente associata alla ricerca di un buon matrimonio.
La lettura della linea del matrimonio ci rivela molti dettagli della vita sentimentale. La sua forma e la quantità delle linee presenti vicino alla linea del Cuore ci indicano le relazioni sentimentali importanti ed anche i possibili figli (linee dei figli) nati da queste relazioni.

L’affinità sentimentale richiede però l’osservazione di una più ampia serie di segni e relativi significati, in tutto il palmo.

Confrontiamo le mani di due persone che si amano e che nella lettura cercano una conferma del loro rapporto. Leggi tutto…

Annunci

Quale mano leggere e perché

5 luglio 2015 3 commenti

LuiEntrambe le mani hanno qualcosa da dirci. Ogni mano rivela un particolare lato yin/yang del carattere: maschile/femminile, attivo/passivo, conscio/inconscio. Inoltre riflette un modo di vivere la nostra vita, sia che siamo destri o mancini. Leggi tutto…

Come avviene la lettura della mano

15 aprile 2014 2 commenti

fatima 19Tutti sanno cos’è la chiromanzia ma pochi sanno cos’è la chirologia.
La chirologia è un’arte ed una vera e propria scienza di lettura della mano. Il corpo è la manifestazione fisica dell’anima: forma, linee della mano, consistenza della pelle – qualità distinte che si possono vedere, toccare, odorare, sentir raccontare – ci danno indicazioni sul carattere dell’intera persona.
Il modo migliore per conoscere la chirologia è ricevere una lettura palmare da un chirologo esperto.
Ecco alcune informazioni che potranno esservi utili.

Chi chiede un consulto?
Le persone che solitamente richiedono una lettura palmare sono donne ma per alcuni aspetti della vita i più interessati sono uomini.
Se una donna richiede delucidazioni su lavoro e affetti, l’uomo fa sempre domande sulla salute e sull’esito di una questione economica.
Leggi tutto…

Chirologia: la lettura palmare di Lina Wertmuller a Rai 1


Linee di una vita straordinaria: Lina Wertmüller, famosa regista, ha avuto una vita intensa e ricca di successi.

Le linee della mano tracciano il profilo della vita vissuta. In una sua intervista televisiva a RAI 1 Lina Wertmuller ha avuto una breve lettura della mano.

Il video della lettura della mano a Lina Wertmuller. Leggi tutto…

Chirologia: la linea della Vita


three linesLa linea della Vita inizia sul lato del palmo tra il pollice e l’indice, gira attorno al Monte di Venere e, di solito ma non sempre, termina vicino al polso.

Ha anche il nome di Linea Ereditaria perché da indicazioni circa lo stato di salute e la costituzione fisica. Leggendola è importante determinare l’età della persona. Per aiutarvi in questo riferitevi al post Come determinare l’età sulla linea della vita. Osservando dove segni e cambiamenti appaiono sulla linea, si può valutare il periodo degli eventi.

E’ bene ricordare che una linea della vita corta non significa avere una vita corta. Tuttavia dato che essa è correlata alla salute e alla costituzione fisica, se la linea è corta in entrambe le mani ciò è indice di un esaurimento della vitalità o di un indebolimento costituzionale o di una debole costituzione, prevedibilmente associata ad una salute fragile. Leggi tutto…

La datazione della linea della vita secondo la Chirologia

16 dicembre 2011 2 commenti

Domanda: come si calcola il periodo di tempo in relazione  agli eventi della vita?

Gent.mo Dott.re Brusasco,

Lei mi ha cortesemente detto che la verticale che incontra la linea della vita al lato indice corrisponde a c.a 20anni, le sezioni che seguono sono sempre di 20 anni?

Sulla mano sinistra la linea della vita termina a c.a. 50 anni, poco prima si origina una diramazione che arriva fino al polso. Dal monte di Venere quasi alla fine nasce una linea che attraversa verso l’alto la linea della vita. Non ho capito se l’età la devo calcolare dove termina la linea della vita o da dove inizia la diramazione?

Grazie. Cristina

Risposta: ci sono diversi metodi di calcolo per stabilire l’età sulla linea della vita; cerchiamo di capire come.

Un primo e semplice metodo consiste nel tracciare una linea verticale che parte dal lato laterale (esterno) dell’indice e scende fino a toccare al linea della vita. In quel punto l’età corrispondente è di circa 20 anni. Per proseguire nella datazione si seziona la linea della vita in tante parti lunghe uguali al primo segmento individuato. Ogni sezione corrisponde perciò a circa 20 anni. Nella maggior parte delle persone la linea della vita ha un andamento curvilineo che arriva al polso (circa 80 anni), mentre in altre prosegue e si adagia alla base del polso circondando l’eminenza tenar o Monte di Venere (100 e più anni).

Un altro metodo più complesso ma affascinante è quello riportato in figura. Si tracciano due linee verticali, una dal medio al polso e l’altra dall’indice al polso; poi si traccia una linea dal pollice che si incontra con la prima linea alla base del palmo.  Il punto di incontro tra questa terza linea e la seconda linea verticale (dall’indice) è il fulcro della ‘torta’ dell’età. Da li si tracciano ulteriori ulteriori linee che dividono la linea della vita in diversi punti che vengono datati come in figura.  Le prime tre età seguono in progressione di 7 anni, le successive di circa 14 anni. Questo metodo forse tiene in considerazione il fatto che man mano che l’età aumenta il tempo sembra scorrere più veloce!

Chirologia. La linea della vita spezzata: significato e importanza

6 dicembre 2011 7 commenti

Una domanda sulla linea della vita da una lettrice del blog aiuta a fare chiarezza sul significato di questa linea che spesso è intesa solo some misurazione del tempo di vita che ci è dato.

Quesito: la linea della vita spezzata.

Gent.mo Dott.re Brusasco, nella mano sinistra la linea della vita arriva a circa 55 anni, poi poco prima da essa ha origine una diramazione sempre più ampia che arriva fino al polso.Non ci sono altri segni sulla mano, nè sulla linea della testa nè su quella del cuore. Nella mano destra la linea della vita termina circa alla stessa età, ma dal polso si origina una linea parallela che arriva fino a dove termina la linea della vita. Non ci sono altri segni.Vorrei cortesemente chiederLe se la diramazione come Lei mi ha più volte detto è una continuazione della linea della vita, anche se è un poco separata dalla stessa.
In attesa di una Sua cortese risposta,
Le porgo distinti saluti
Dott.ssa Cristina C. Leggi tutto…

Professione Chirologo a Torino ottobre 2018


La professione del Chirologo richiede una formazione approfondita e aggiornata per i nostri tempi. La Formazione in Chirologia Umanistica Esperienziale inizia con un primo approccio introduttivo ma globale sulle caratteristiche della mano e la sua lettura.

Conoscere la mano nelle sue caratteristiche forme ed espressioni, apprenderne il simbolismo è soprattutto fare un’esperienza diretta della lettura delle proprie potenzialità, ed è il primo momento in cui ci si avvicina all’affascinante mondo della chirologia.

Cosa si può vedere? La mano è un riflesso del nostro essere. Se l’analisi della mano nella sua globalità tratteggia la tonalità di fondo della personalità e dell’esistenza del soggetto, le linee ne costituiscono per così dire un complemento, quel dettaglio, quel tocco finale da cui nasce la previsione di situazioni ed eventi. Ogni linea rappresenta un settore particolare della nostra vita e del nostro corpo: esistenza in generale, fortuna, professione, amore, matrimonio; e per quanto concerne i vari settori del corpo, testa, cuore, apparato digerente.

I moduli approfondiscono gradatamente i singoli aspetti necessari per acquisire una maggior disinvoltura e specializzazione nel riconoscere i segni e nell’interpretazione di essi secondo i metodi più riconosciuti.

La Formazione può essere svolto singolarmente o in gruppo, secondo le disponibilità didattiche del momento. Si rilascia attestato di frequenza per ogni singolo modulo.

DOVE: Centro Studi di Chirologia, corso Enrico Gamba 38 (zona Parco Dora – Spina 3) – Torino.

Info e iscrizioni : 347.4846390; gbshiatsu@gmail.com

 

Clicca su questo link per vedere il piano di studi.

 

PROGRAMMA DELLA FORMAZIONE

La Formazione prevede circa 260 ore di lezioni, studio, seminari obbligatori in presenza e consulenze guidate,
crescita personale, specializzazione vera e propria, tirocinio formativo obbligatorio. Sono richieste due letture palmari ricevute da un chirologo professionista e certificate a distanza di sei mesi l’una dall’altra per apprendere l’approccio, il metodo e le variazioni di lettura.

Il ciclo di studi termina con un esame finale che permetterà di ricevere l’attestato di Chirologo, accreditato dal Centro Studi di Chirologia (professione libera, legge 4/2013).

Le materie:

  • Chirologia palmare
  • Fisiognomica
  • Storia della Chirologia
  • Elementi di Anatomia e Fisiologia
  • Fondamenti di Energetica e Riflessologia
  • Elementi di Comunicazione
  • Metodi e tecniche del lavoro di studio
  • Etica e deontologia professionale
  • Profilo del Chirologo
  • Teoria Yin / Yang

Per informazioni:  compilare ed inviare il modulo_di RICHIESTA INFORMAZIONI di Chirologia

Per iscrizioni: compilare e inviare il modulo di ISCRIZIONE alla Formazione in Chirologia

Per eventuali infromazioni dettagliate sul programma, contattaci al 347.4846390 – gbshiatsu@gmail.com

Tutti i docenti della scuola sono formatori con esperienza decennale accreditati in vari campi di conoscenza.

I video sono visibili nel sito ‘Chirologia, a Torino la mano parla!’ nella pagina ‘video’. Commenti e richieste personali sono i benvenuti.

 

Le signore della politica

13 febbraio 2018 Lascia un commento

fig172_thAlle prossime elezioni si sfideranno le donne della politica. Quali caratteristiche hanno e come possiamo conoscerle attraverso la lettura palmare.

Vediamo in questo contesto di lettura della mano le signore della politica che hanno fatto parlare molto di se per vari motivi: posizione, alleanze, contestazioni, outsider.

Beatrice Lorenzin, Maria Elena Boschi, Laura Boldrini, Emma Bonino, Giorgia Meloni, Virginia Raggi. Leggi tutto…

L’utilità della lettura delle mani dei bambini


spier jL’uomo nasce con precise tendenze che nei casi normali decidono almeno in parte il suo sviluppo intellettuale e spirituale, mentre in casi particolari li possono totalmente determinare.

Secondo Spier, fin dal primo anno le mani del bambino possono mostrare le sue predisposizioni, con tutti i suoi tratti secondari. Più in generale tra i cultori della materia si conviene che se le mani nella prima infanzia non sono chiaramente segnate, lo saranno dopo i sette anni, cioè dopo aver effettuato un primo sviluppo evolutivo in cui si passa dalla fantasia alla concretezza, e ancor più verso i quindici anni, periodo in cui acquisisce la capacità di astrazione e di deduzione che determinano le capacità di interazione con il mondo. In questo ampio periodo di tempo si potrà definire in quale direzione si muovono le tendenze del soggetto e attraverso quali strumenti possono essere favorite e cosa può impedire il loro naturale sviluppo. Leggi tutto…

I migliori video di Chirologia sulla lettura palmare


fatima 4Cosa si può vedere nella lettura palmare?

La mano è un riflesso del nostro essere. L’analisi della mano nella sua globalità tratteggia la tonalità di fondo della personalità e dell’esistenza del soggetto, mentre le linee ne costituiscono per così dire un complemento, quel dettaglio, quel tocco finale da cui nasce la previsione di situazioni ed eventi. Ogni linea rappresenta un settore particolare della nostra vita e del nostro corpo: esistenza in generale, fortuna, professione, amore, matrimonio; e per quanto concerne i vari settori del corpo, testa, cuore, apparato digerente.

vignetta su chirologia e dnaLa lettura di coppia

La lettura di coppia si focalizza sulle affinità, sulla relazione affettiva e sulle compatibilità di carattere attraverso il confronto delle tipologie personali.

La mano è la mappa della vita, in essa è scritto il nostro destino. Le linee della mano indicano le nostre potenzialità, ciò che potremo fare e, in parte, ciò che sceglieremo di fare sotto il controllo della nostra volontà.

Possiamo quindi mutare il corso del Destino ma siamo influenzati dal nostro carattere. La scelta più importante che abbiamo è la costruzione della personalità.

Gli eventi invece non li possiamo influenzare ma possiamo affrontarli con maggiore o minore volontà che è la chiave per modificare il loro effetto su di noi.

La lettura della mano aiuta la persona a conoscere il modo in cui gli eventi ci influenzano e ad affrontare il proprio destino con una maggior possibilità di scelta.

lina wertmullerGuarda i video su youtube di ‘Chirologia’ che interpretano la lettura delle principali linee della mano (clicca qui).

Le mani dei politici decidono il loro destino?

28 novembre 2017 Lascia un commento

Quale futuro è scritto nelle mani di un politico?
Osservando le mani dei personaggi politici odierni è possibile interpretare le loro caratteristiche, capacità, predisposizioni e “fortune”.

Divertiamoci ad osservare le mani di Matteo Renzi, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, i competitors delle prossime elezioni italiane nel 2018.
Se di qualcuno, come Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, conosciamo già gli alti e i bassi livelli raggiunti, di Luigi Di Maio e Matteo Salvini conosciamo poco.
La lettura ci aiuterà a capire meglio le persone e il loro carattere in relazione alle scelte fatte e da fare. Leggi tutto…

Il campo della coscienza e i Monti della Chirologia



Si chiamano Monti le zone carnose ai bordi della mano che prendono a prestito la nomenclatura dei pianeti dell’astrologia. Tra questi pianeti son inclusi anche il Sole e la Luna anche se sono un astro e un satellite. Il monte di Marte ha una doppia presenza essendo situato in due diverse zone con le diverse qualità di ‘attività’ e ‘passività’. Secondo la chirologia karmica i monti rappresentano l’anima superconscia. Per interpretare le linee e il loro effetto è essenziale conoscere i Monti a cui esse si rivolgono.

Si pensa che i Monti rappresentino la vitalità, quindi influenzano la salute dell’individuo, ma sono anche considerati la zona di transizione tra l’inconscio (palmo) e il conscio (le dita). I monti perciò raccolgono le pulsioni, provenienti dall’inconscio, e le percezioni entranti dalle dita, che si coniugano in emozioni e nella capacità di porre nei rapporti una certa sensibilità o sentimento. Leggi tutto…

Categorie:chirologia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: