Chirologia: la linea Simiana


Quando la linea della testa e del cuore si fondono in un’unica linea questa è detta linea Simiana.

Questa fusione significa che è difficile separare logica e sentimenti.  

La Linea Simiana (la linea rossa nell’immagine) è associata ad una personalità estrema, ad un mistico, un visionario, un capo spirituale, un imprenditore di successo, o ad un emarginato o un disturbato mentale (uomo o donna).

Ci sono anche osservazioni che indicano la linea associata alla sindrome di Down.

Chi ha la linea Simiana quindi o è un genio o un pazzo! 

Insomma è una persona speciale che non riesce a separare pensieri e sentimenti.

Ciò può essere un problema perché non disgiungendo il sentimento dal pensiero, ad esempio, non tollerano di lavorare su qualcosa che non li coinvolga attivamente.

Sono molto autocentranti e volitivi. 

Devono sentire che ciò che fanno sia consono al loro credo.  Anche la scelta spirituale può diventare estrema.

Sono guidati più dall’intuizione che dalla logica, ma tendono ad analizzare mentalmente ed elaborare eccessivamente i sentimenti.

Sono portati all’autorealizzazione e ciò può portare ad una durezza nei rapporti senza però diventare sgradevoli.

Quando queste due linee diventano una, il carattere si estremizza, perché la mano ha perso il suo equilibrio naturale e non c’è spazio per dubitare o confondersi.

Sentimentalmente la persona può innamorarsi in una frazione di secondo per tutta la vita, o al contrario non provare attaccamento sentimentale.

Un’altra situazione tipica è diventare estremamente maniaco sul lavoro.

Quando la linea è su entrambe le mani, si pensa che la persona non sia in grado di superare il karma della sua vita passata.

Per compensare questa tendenza estremizzante c’è necessità di dedicarsi ad attività ripetitive che aiutano a portare maggior equilibrio nella vita.

Nelle donne questa linea è interpretata come possibile predisposizione a disturbi mestruali.

Nell’uomo è correlato con un carattere talora freddo e valutatore.

Pubblicità