Archivio

Posts Tagged ‘mappa della mano’

Corso di Chirologia Umanistica Esperienziale


palmaIl Corso di Chirologia Umanistica Esperienziale inizia con un primo approccio introduttivo ma globale sulle caratteristiche della mano e la sua lettura.

Conoscere la mano nelle sue caratteristiche forme ed espressioni, apprenderne il simbolismo e sopratutto fare un’esperienza diretta della lettura delle proprie potenzialità, è il primo momento in cui ci si avvicina all’affascinante mondo della chirologia.

I moduli successivi approfondiscono i singoli aspetti necessari per acquisire una maggior disinvoltura e specializzazione nel riconoscere i segni e nell’interpretazione di essi secondo i metodi più riconosciuti.

Date 1° modulo: 30-31 luglio ore 10-17 e 20-21 agosto ore 10-17.

Leggi il modulo di_iscrizione al corso.

Continua a leggere …

Annunci

Chirologia: la linea della Vita


La linea della Vita inizia sul lato del palmo tra il pollice e l’indice, gira attorno al Monte di Venere e, di solito ma non sempre, termina vicino al polso.

Ha anche il nome di Linea Ereditaria perché da indicazioni circa lo stato di salute e la costituzione fisica. Leggendola è importante determinare l’età della persona. Per aiutarvi in questo riferitevi al post Come determinare l’età sulla linea della vita. Osservando dove segni e cambiamenti appaiono sulla linea, si può valutare il periodo degli eventi.

E’ bene ricordare che una linea della vita corta non significa avere una vita corta. Tuttavia dato che essa è correlata alla salute e alla costituzione fisica, se la linea è corta in entrambe le mani ciò è indice di un esaurimento della vitalità o di un indebolimento costituzionale o di una debole costituzione, prevedibilmente associata ad una salute fragile.

Considerazioni generali:
Più è ampia, marcata, lineare, senza sbavature, maggiore è la vitalità.
Se è stretta e profonda indica un temperamento introverso e incline alle preoccupazioni.
Se è larga e molto marcata l’energia vitale è dispersa, la personalità influenzabile, la costituzione è di tipo linfatico.
Se è molto larga con una zona bianca all’inizio, vicino alla linea della testa, l’energia vitale del sistema nervoso da segno di debolezza.
Se nel suo percorso vi sono zone ove tende ad assottigliarsi e svanire è un segno di debolezza generale e di minaccia alla vitalità e alla salute.
Se è lunga vi è maggior probabilità di una lunga vita.
Se è corta vi è maggior probabilità di potenziale malattia
Una grande curvatura è segno di una ampia riserva di energia vitale (vitalità).
Se il monte di Venere è ben compatto vi è una maggior capacità di resistenza alle malattie
Se la curvatura è piccola la costituzione è linfatica, la personalità è più fredda, le poche energie sono rivolte a se stessi (egocentrismo).
Se la linea del Cuore è ben riuscita bilancia e attenua i caratteri negativi.
Se l’origine della linea della vita è più vicina alla base dell’indice (Monte di Giove) che al pollice, l’influenza di Giove è maggiore e trasmette ambizione e fiducia di sé.
Se inizia vicino alla nascita del pollice l’influenza di Giove è ridotta e aumenta la mancanza di fiducia in sé accoppiata ad un eccessivo amore per la solitudine.
Quando vi è equidistanza tra la base dell’indice e la nascita del pollice ciò esprime equilibrio nella personalità.
Quando sulla linea compare un’interruzione o un brusco arresto con o senza ramificazioni indica un decadimento vitale e un probabile annuncio di malattia o incidente oppure che la persona in seguito a gravi avvenimenti ha dovuto cambiare il proprio sistema di vita.
Se è presente un fagiolo (isola) o ve ne sono diversi la forza vitale è disturbata con un possibile problema di salute passeggero.
Se è presente una treccia il problema di salute è persistente con la conseguente necessità di un lungo riposo.
La presenza di una treccia all’inizio della linea è indicativa di debolezza respiratoria (squilibrio nel meridiano del Polmone).
Se vi è un reticolato che taglia la linea della vita è un preannuncio di disturbi di salute.
Vedi il video su You Tube Chirologia La linea della vita.

La Chirologia è predizione o conoscenza?

29 febbraio 2012 2 commenti

Un quesito interessante di una nostra lettrice ci porta al discorso sul significato della chirologia come metodo predittivo o come strumento di conoscenza.

Domanda

Sig. Brusasco mi scusi se la disturbo vorrei chiederle se sulla nostra mano e’ indicata la nostra morte.
Grazie

Risposta

La risposta al quesito è un pò difficile perché in genere diventa quasi una predizione e non è bene farsi questa convinzione che sia possibile predire con certezza la lunghezza della vita.

Fatta questa premessa si può dire che la lunghezza della linea della vita, confrontata con le altre line principali, da un’indicazione sulla forza vitale di cui disponiamo e in una certa misura della probabilità quindi di una vita sana o malaticcia.
L’altro aspetto che si può supporre è la lunghezza della vita ma questo è un argomento di discussione accademico. Persone con linee lunghe sono morte giovani e viceversa persone con linee corte sono vissute a lungo. Quello che importa nell’analisi chirologica è la qualità della vita, non la quantità, che non è definibile in maniera  certa.
Le linee inoltre sono mutevoli e la loro qualità dipende dallo stile di vita che conduciamo. Una linea della vita lunga e forte può essere più facilmente distrutta da una vita eccessivamente intensa rispetto ad una linea debole che costringe chi la possiede ad una maggior misura, pena disturbi quotidiani.
La chirologia non è un mezzo per predire eventi immutabili ma uno strumento per conoscersi e prendere coscienza delle proprie caratteristiche, delle proprie forse e debolezze.
Personalmente noto che la mia linea della vita rispecchia il mio stile di vita, talvolta migliora, talvolta peggiora. Dato che la nostra vita vale per quello che si è vissuto, non è importante saper se si vivrà  a lungo o meno ma se si è vissuto bene oppure no. Vivere nell’ansia di un’ipotetica morte prematura, equivale a non vivere il momento presente. Se la nostra vita dovesse essere breve è di grande importanza saper compiere il proprio destino. Altrimenti la nostra vita non avrebbe senso per noi e per chi ci sta vicino.
Quindi sapere la data della nostra morte è inutile se non si hanno gli strumenti per modificare il  corso e le abitudini della nostra vita. Meglio non chiedere se, come presumibilmente è per tutti,  si ha il timore di sapere!
Per dare un elemento tecnico di valutazione personale sulla probabile forza vitale la rimando all’articolo sulla datazione della linea della vita.

Chirologia: la Mappa della mano

16 febbraio 2012 Lascia un commento

 Impariamo le Linee e i Monti della chirologia.

  1. Dito di Giove (indice)
  2. Anello del Re Salomone
  3. Falange della volontà (pollice)
  4. Monte di Giove
  5. Anello di Venere
  6. Falange della mente logica (pollice)
  7. Monte di Marte inferiore
  8. Linea della Vita
  9. Linea di Marte
  10. Monte di Venere
  11. Via Lasciva
  12. Rascette o bracialetti
  13. Dito di Saturno
  14. Dita di Apollo o del Sole
  15. Dito di Mercurio
  16. Anello di Saturno
  17. Monte di Saturno
  18. Monte di Apollo
  19. Linea del Cuore
  20. Monte di Mercurio
  21. Linea della Testa o dell’intelletto
  22. Linea dei figli
  23. Lina del matrimonio
  24. Linea Epatica o della Salute
  25. Linea dell’intuizione
  26. Monte di Marte superiore
  27. Linea del Destino
  28. Linea del Sole
  29. Monte della Luna
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: