Archivio

Archive for the ‘lettura della mano’ Category

L’utilità della lettura delle mani dei bambini


spier jL’uomo nasce con precise tendenze che nei casi normali decidono almeno in parte il suo sviluppo intellettuale e spirituale, mentre in casi particolari li possono totalmente determinare.

Secondo Spier, fin dal primo anno le mani del bambino possono mostrare le sue predisposizioni, con tutti i suoi tratti secondari. Più in generale tra i cultori della materia si conviene che se le mani nella prima infanzia non sono chiaramente segnate, lo saranno dopo i sette anni, cioè dopo aver effettuato un primo sviluppo evolutivo in cui si passa dalla fantasia alla concretezza, e ancor più verso i quindici anni, periodo in cui acquisisce la capacità di astrazione e di deduzione che determinano le capacità di interazione con il mondo. In questo ampio periodo di tempo si potrà definire in quale direzione si muovono le tendenze del soggetto e attraverso quali strumenti possono essere favorite e cosa può impedire il loro naturale sviluppo.IMG_20180122_172322_resized_20180122_052415449
Il procedimento migliore è studiare il percorso della faccia interna della mano, cioè la parte che presenta linee, monti e segni. La linea del Destino inoltre può comparire in un arco abbastanza lungo di tempo, fino ai vent’anni. Con ciò si evidenzia la mutevolezza della mano che è influenzata oltre che dalle caratteristiche personali anche dall’ambiente esterno che può imporsi, e dalle decisioni stesse della persona che può scegliere di indirizzare le sue energie verso le sue attitudini, o svilupparne altre da cui è attratto, oppure esprimere solo ciò che gli è concesso o reso conveniente.
Anche le dimensioni dei Monti e il loro rapporto reciproco sono aspetti da considerare attentamente per comprendere la quantità di energia disponibile.
Se sono presenti le linee principali (Testa, Vita, Cuore)e a parte loro c’è poco movimento nella mano, cioè sono salde, ben definite, senza linee di interferenza, interruzioni, biforcazioni, questo è un segno positivo poiché ci sono le possibilità di uno sviluppo armonioso.

Se ci sono invece molte linee sussidiarie e dell’esperienza che rendono la mano molto segnata oltre e insieme alle linee principali dobbiamo pensare che questi bambini incontreranno difficoltà nel loro sviluppo. In una certa qual misura è utile prendere in considerazione la predisposizione karmica del soggetto ad affrontare una sorta di chiarificazione del proprio destino.

karmaUno sviluppo lento e ritardato è insito nella naturale costituzione del bambino, di solito indicato nelle mani del bambino da una linea del Destino  che comincia tardi o ha origine dalla linea della Vita. Al contrario il segno della precocità è una linea della Testa che è già biforcata sotto il dito medio.

I bambini le cui mani contengono numerose linee sono di carattere inquieto, hanno la necessità di fare esperienze perciò dovrebbero essere stimolati a lavorare manualmente in modo da scaricare le loro tensioni e dirigerle verso la realizzazione concreta, in modo da favorire la concentrazione che gli sarà utile per stabilizzarsi caratterialmente.

Secondo Spier è importante che i bambini abbiano la possibilità di sviluppare lentamente e gradualmente la psiche e la mente senza essere introdotti troppo presto nel mondo razionale. Sopratutto i genitori dovrebbero essere di aiuto nel far crescere e sviluppare la vita dei loro figli in maniera armonica. Troppo  spesso predisposizioni e talenti validi dei bambini sono ignorati o persino soffocati dai genitori. L’intervento eccessivo dei genitori spaventa e scoraggia il bambino, che diventa insicuro o al contrario cocciuto, andando così incontro a notevoli difficoltà di sviluppo ed ad una graduale sfiducia verso le sue doti e tendenze originali.

'But if you want the real lowdown, we'll need some of your DNA.'Un’analisi delle mani permette di  confrontare le predisposizioni individuali con quelle ereditarie, scoprire e mettere in luce le possibilità di ognuno basandosi su segni sicuri e stabili. Sarà allora compito del genitore agire in modo da permettere lo sviluppo armonico del bambino favorendone le predisposizioni ed evitando la reiterazione degli atteggiamenti che hanno prodotto gli squilibri ereditari.

 

 

 

 

Annunci

Le affinità elettive nella Lettura palmare della coppia


E’ possibile verificare le affinità tra due persone? In India la chirologia è tradizionalmente associata alla ricerca di un buon matrimonio.
La lettura della linea del matrimonio ci rivela molti dettagli della vita sentimentale. La sua forma e la quantità delle linee presenti vicino alla linea del Cuore ci indicano le relazioni sentimentali importanti ed anche i possibili figli (linee dei figli) nati da queste relazioni.

L’affinità sentimentale richiede però l’osservazione di una più ampia serie di segni e relativi significati, in tutto il palmo.

Confrontiamo le mani di due persone che si amano e che nella lettura cercano una conferma del loro rapporto.

Lei è più interessata a conoscere di sé gli aspetti legati al lavoro e all’amore; Lui invece alla Lettura chiede di svelare il quadro complessivo personale, centrato sulla descrizione della sua personalità.

Questo diverso atteggiamento è tipico della differenza tra uomo e donna. Queste differenze non sono ostacoli per la relazione ma sono piuttosto indicazioni del carattere che anzi danno la possibilità di completarsi.

Osservando le caratteristiche personali (linea del Cuore) emerge che Lei è più orientata al sentimento e alla relazione; Lui invece (più attento a non lasciar trasparire le proprie emozioni sia nei segni che nel comportamento) è più interessato alla posizione sociale (linea del Destino).
Osservando la mano di lei (linea del Matrimonio) possiamo notare che questo è un periodo favorevole per un’unione. C’è un’ovvia attrazione reciproca tra loro (sono venuti assieme al consulto) ma c’è un pò il timore di non riuscire a realizzare un sogno, sopratutto da parte di lei.
E’ un timore che ha dei fondamenti perché le linee (della Vita) di entrambi non sono concordanti tra loro ma nel contempo ci sono segni che indicano come alcune difficoltà si possono superare.

Quali sono le loro necessità?

Isa ha bisogno di attenzioni costanti (linea del Cuore) e se così non fosse potrebbe sentirsi non valorizzata e disaffezionarsi. Cris ha la possibilità di darle quella sicurezza che lei cerca ma che negli anni Lei potrebbe sentire come noiosa e per reazione (anello di Venere) portarla alla ricerca di avventure.

Tuttavia lui potrebbe anche perdonarle una scappatella proprio per la sua intrinseca stabilità (linea della Vita).
Osservando la mano di lui si può dire che già da tempo (linea del Matrimonio) pensa ad un’unione. Ora è venuto anche per lei il momento di chiedersi se un’unione è possibile e desiderabile. Il periodo quindi è propizio!

Perciò questa fase della loro vita (anello della famiglia) è favorevole per entrambi per creare un’unione. Che questa debba avvenire tra loro o con altri, non si può affermarlo con certezza perché si evidenziano sui palmi alcuni segni opposti relativi al carattere. Le affinità elettive sono presenti al 50%!

Avranno però entrambi un periodo straordinariamente simile di cambiamento (linea della Vita) attorno ai 50 anni.

Pur essendo ancora un periodo lontano circa dieci anni, è un’affinità tra loro. A quel periodo è anche correlata la maturazione (linea del Cuore) del rapporto di coppia.
Sono persone con caratteri diversi e talora opposti, però le loro differenze possono compensarsi reciprocamente. Altre invece potranno dare loro dei dispiaceri.

Data la loro intenzione di pensare ad un’unione duratura, questo è il periodo giusto! Ed è meglio non lasciarselo scappare!

linea del Destino

anello della Famiglia

anello di Venere

linea del Cuore (della Vita e della Testa)

linee del Matrimonio

linee dei Figli

I migliori video di Chirologia sulla lettura palmare


fatima 4Cosa si può vedere nella lettura palmare?

La mano è un riflesso del nostro essere. L’analisi della mano nella sua globalità tratteggia la tonalità di fondo della personalità e dell’esistenza del soggetto, mentre le linee ne costituiscono per così dire un complemento, quel dettaglio, quel tocco finale da cui nasce la previsione di situazioni ed eventi. Ogni linea rappresenta un settore particolare della nostra vita e del nostro corpo: esistenza in generale, fortuna, professione, amore, matrimonio; e per quanto concerne i vari settori del corpo, testa, cuore, apparato digerente.

vignetta su chirologia e dnaLa lettura di coppia

La lettura di coppia si focalizza sulle affinità, sulla relazione affettiva e sulle compatibilità di carattere attraverso il confronto delle tipologie personali.

La mano è la mappa della vita, in essa è scritto il nostro destino. Le linee della mano indicano le nostre potenzialità, ciò che potremo fare e, in parte, ciò che sceglieremo di fare sotto il controllo della nostra volontà.

Possiamo quindi mutare il corso del Destino ma siamo influenzati dal nostro carattere. La scelta più importante che abbiamo è la costruzione della personalità.

Gli eventi invece non li possiamo influenzare ma possiamo affrontarli con maggiore o minore volontà che è la chiave per modificare il loro effetto su di noi.

La lettura della mano aiuta la persona a conoscere il modo in cui gli eventi ci influenzano e ad affrontare il proprio destino con una maggior possibilità di scelta.

lina wertmullerGuarda i video su youtube di ‘Chirologia’ che interpretano la lettura delle principali linee della mano (clicca qui).

Le mani dei politici decidono il loro destino?

28 novembre 2017 Lascia un commento

Quale futuro è scritto nelle mani di un politico?
Osservando le mani dei personaggi politici odierni è possibile interpretare le loro caratteristiche, capacità, predisposizioni e “fortune”.

Divertiamoci ad osservare le mani di Matteo Renzi, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, i competitors delle prossime elezioni italiane nel 2018.
Se di qualcuno, come Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, conosciamo già gli alti e i bassi livelli raggiunti, di Luigi Di Maio e Matteo Salvini conosciamo poco.
La lettura ci aiuterà a capire meglio le persone e il loro carattere in relazione alle scelte fatte e da fare.

Le foto disponibili di Matteo Renzi sono quasi sempre a mani chiuse. Renzi ama mostrare il pollice (è un capo), l’indice (è un protagonista) ma quasi mai espone i palmi in avanti: è uno che non cerca il consenso, istruisce con le mani, indica il cammino.
Nelle poche foto disponibili si evidenzia però che i palmi delle mani esprimono due diverse mappe (l’uomo non segue coerentemente le sue inclinazioni).
Nella mano sinistra si possono osservare segni che indicano un percorso politico più lento ma ricco di soddisfazioni. Nella mano destra si osserva una presa di potere precoce ed una conseguente instabilità.
Nel confronto tra i due percorsi è inevitabile notare che la necessità di un sostegno dal suo partito gli è indispensabile. Dovrà scendere a patti per mantenere la sua guida. Resterà in politica ma non realizzerà il suo intento di guidare da solo il partito.

Berlusconi ha ancora energia ed ha una vita lunga in prospettiva ma questa elezione sarà per lui l’ultima. La influenzerà, ne costruirà i dettagli ma non sarà più lui a guidare la coalizione come capo politico ma solo come padre nobile. Finiranno anche i suoi guai giudiziari. Le sue doti di stratega sono evidenti nelle forti linee ma ciò che lo guida non è la forza del capo bensì un forte appetito per le cose materiali, e altresì grande fantasia.
Le sue foto sono a palme aperte quasi a mostrare le sue doti principali di intrattenitore, di uomo dedito ad una causa. Uomo dotato di grande intelligenza, intuizione e fortuna, ha però troppa ambizione personale, perciò non lascerà dietro di se un ricordo di uomo saggio come vuol far credere.


ANSA/PAOLO MAGNI

Matteo Salvini già da giovane esponeva le sue mani al pubblico, come Berlusconi. Segno di certezza nel suo percorso. I due sono perciò vicini e probabilmente Salvini sarà colui che raccoglierà le qualità del Cavaliere. È quello che più si espone e perciò rischia di più, nel bene e nel male.
All’età di 44 anni è vicino al punto più importante della sua vita. Uomo che è nato e cresciuto nel suo partito, come si vede dai segni delle mani, ha poi deciso di liberarsi dai vincoli e di farne un suo partito. Una sfida che può sostenere ma che nel contempo ne esaurirà le forze non così elevate come quelle di Berlusconi. Anche il suo carisma e le sue capacità sono ridotte. Ha colto un’occasione che gli si è presentata ed ha buone probabilità di vincere le prossime elezioni ma rischia altresì di esaurire le sue forze molto presto, pur dopo essersi guadagnato un posto di spicco come leader. Ha un po’ più la stoffa del capo di Berlusconi ma meno di Renzi che resta il leader con il pollice più robusto.

Luigi Di Maio ha poche foto, da poco tempo presenta le sue mani al pubblico.
Osservando le sue mani si nota che espone solo la destra. Manca perciò un background da cui partire per evidenziare le sue origini. La sua mano destra però è presentata in maniera nitida e piena, quasi a volersi presentare con chiarezza. Ciò che colpisce subito nell’osservazione è che Luigi Di Maio non è un leader. Non c’è da stupirsi perché il partito/movimento è retto/sorretto da Grillo. Di Maio perciò non ha le qualità del leader perché non ne ha bisogno. Lo stesso movimento ha regole differenti dai partiti e in qualche modo si basa sulla collegialità.
Sarà Di Maio capace di reggere un’eventuale vittoria? La risposta più probabile è che non vincerà. Ciononostante i prossimi dieci anni gli saranno particolarmente favorevoli. Ha un buon carisma (pollice con falange unghiata sviluppata), ha buone capacità di rappresentanza ed una straordinaria capacità di visione creativa (linea della Testa molto incurvata).

Pur con la prudenza che tali pronostici siano alterati da visioni imperfette, le foto utilizzate sono le migliori disponibili.
Infine così come per tutti noi le vite dei politici sono influenzate dalla loro capacità di gestire le strutture e gli eventi storici che li circondano.

Vi darò un approfondimento degli scenari delle future elezioni con altre letture palmari dei possibili comprimari politici.

CORSO INTRODUTTIVO TEORICO/PRATICO DI CHIROLOGIA


CORSO INTRODUTTIVO TEORICO/PRATICO DI CHIROLOGIA

da mercoledì 5 aprile 2017 alle 19
per imparare ed approfondire l’utilizzo personale della lettura della mano, per comprendere il significato ed il valore odierno del più ancestrale fra i tesori della sapienza orientale
con Gianpiero Brusasco

è un corso adatto a tutti e si svolge in 3 incontri:
il mercoledì dalle 19 alle 22 (calendario: 5/4, 12/4, 19/4)
Programma: storia della chirologia; la mappa della mano, segni, linee, forma; modificazione delle linee nel corso della vita; rapporto tra la personalità, il carattere e i segni del palmo; influenza della volontà e del ‘destino’ negli avvenimenti della vita; conscio e inconscio; i talenti personali; l’energia fisica e mentale;
esempi pratici e dimostrazioni con i partecipanti
corso a numero chiuso (min 8 – max 12 partecipanti), prenotazione obbligatoria, iscrizione entro il giorno 01/04

quota di partecipazione: 150€
Info e prenotazioni:
DELBAC BONSAI snc – Corso Vittorio Emanuele II, 26/C – 10123 Torino
Tel. 011.5620717 cell. 335.8476723
info@delbacbonsai.it – http://www.delbacbonsai.it

Evento FaceBook

Corso di Chirologia Umanistica Esperienziale


palmaIl Corso di Chirologia Umanistica Esperienziale inizia con un primo approccio introduttivo ma globale sulle caratteristiche della mano e la sua lettura.

Conoscere la mano nelle sue caratteristiche forme ed espressioni, apprenderne il simbolismo e sopratutto fare un’esperienza diretta della lettura delle proprie potenzialità, è il primo momento in cui ci si avvicina all’affascinante mondo della chirologia.

I moduli successivi approfondiscono i singoli aspetti necessari per acquisire una maggior disinvoltura e specializzazione nel riconoscere i segni e nell’interpretazione di essi secondo i metodi più riconosciuti.

Date 1° modulo: 30-31 luglio ore 10-17 e 20-21 agosto ore 10-17.

Leggi il modulo di_iscrizione al corso.

Continua a leggere …

Tre donne a consulto


Tre donne intorno ai 40 anni chiedono un consulto di gruppo su lavoro e sentimenti.

Sono tre amiche che han voluto farsi un regalo per il compleanno e vengono assieme da lontano, una giornata dedicata a loro tre.

Per meglio ricordarsi quelle parti di consulto che desiderano riascoltare si sono portate un registratore per raccogliere le parti salienti.

La prima è l’organizzatrice del tour. Ha scelto i tempi, la visita della città di Torino, inserita all’interno della giornata. Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: